domenica 5 giugno 2011

Il potere di Steve

Ci avviciniamo all'ennesima presentazione di giocattoli cari da parte di Steve Jobs nello scenario del WWDC (che non ha nulla a che vedere né con il wrestling, né con la boxe) e tutti saranno conquistati come sempre dal suo potere, l'ormai celebre RDF (Reality Distortion Field, ossia campo di distorsione della realtà). In realtà, si tratta del modo di fare tipico di Steve Jobs, con il quale riesce a convincere i suoi più stretti collaboratori a fare una cosa che può sembrare impossibile. Tale attitudine poi viene utilizzata anche per presentare i prodotti: il risultato finale è che le cianfrusaglie della Mela vanno a ruba.
Se cloud è iCloud cambia tutto
«Non sapevo proprio che esisteva 'sto RDF, penso che sia il caso di procurarmene uno anch'io», fa sapere un candidato anonimo alle primarie del PdL.
«In politica la forza di persuasione è tutto, spero che al più presto sia disponibile come app sul mio iPhone, iPad o uno degli altri giocattoli che utilizzo di solito in Parlamento per passare il tempo durante i lavori».
«Qualcuno dice che è come il carisma all'ennesima potenza, altri dicono che si tratta di un modo di parlare elegante e comprensibile per tutti; in realtà, si tratta di una diavoleria che serve ad ottenere voti a prescindere dalle cose che si dicono», argomenta una candidata anonima alle prossime primarie del PdL.
«Ho sguinzagliato già i miei migliori uomini per averne una copia: si tratta di agenti napoletani specializzati nella masterizzazione di cd musicali».

8 commenti:

  1. Sei bravissimo :-D

    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina
  2. secondo me lo stanno già usando qui!

    RispondiElimina
  3. Spiegherebbe tante cose, Ernest...

    RispondiElimina
  4. questo articolo , il suo simbolo mela nuvola soffice soffice , mi fa venire per contrato l'immagine culla, curva e tonda come due parentesi ( ...) ....o come due C di cui la seconda a cerchio specchio con la prima come la curvetta di compimento a quella di apertura....tue tondita interne che corrispondono alle linee curve poste di poco piu sotto , a una parte del corpo molte volte sfottuta ,oppure solo pornosesso poco erotico elogiata che è il culo.

    parlo di quelle tondità dientro le porte dell'osso sacro chiamate reni ...

    puoi vivere anche solo con uno e proprio anche in quella terra che meglio di altre con il taoismo ne aveva fatto, dei reni, quasi l'imperatore come il fegato...non esiste un organo o un apparato come nella medicia occidentale, che sia piu di dominanza di altri, ma i reni sono molto sacri , l'imprimatur di ogni culla , il luogo dove l'avo ,il padre e la madre, mettono quasi con le mani , nel palmo racchiuso da quelle due c a reni, lo spirito del tutto o spirali e labirnti dna , da trasmettere al figlio...

    poi ti arriva il dio di un altro palmo , pardon palmare e ti fa mandare in tempesta il cervello il cuore il reni e tutto,
    te li affonda cosi bene che puoi fregartene dei tuoi reni, e puoi vendertene uno ...nemmeno per andare su una tavoletta in un mercoeldi da leoni fra le onde, ma per navigare su un'altra tavoletta e come in piccoli omicidi di stephen frears, che però non è solo un film, farti sbracare e macellare da un macellaio per venderti un pezzo di ricambio come se fossi una macchina, di quello stesso ferro della macchina tavola navigante che ti vuoi comprare...non lo fai per poter ritornare al tuo paese da cui sei dovuto andare via per chissa quale sogno, non lo fia per comprarti un biglietto per non si sa quale illusione o sogno, ti vendi il rene per un I-pad che c'ha come un ologramma quelle stesse curve che ti sei venduto e non riavrai mai piu.

    RispondiElimina
  5. Come sei drastica, ro, quando si parla di tecnologia... *_*

    RispondiElimina
  6. (......) = (*_*) ------>>>> *_*



    ps
    ti prego parla del pullman di san morizt

    c'è da sbracarsi dalle risate per non piangere

    è in uno die post che ho programmanto per oggi, anche the guardian, quel giornal serio serio, ne ha fatto satira tanto è ormai drammatico quel circolo massonico.


    bacioneeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  7. Ora studio la vicenda, ma non ti prometto niente...

    RispondiElimina
  8. non promettiamoci :-)
    mettiamoci solo un bacione
    :-)))))

    RispondiElimina