giovedì 9 giugno 2011

La religione, nuova energia

Le dichiarazioni odierne di Papa Benedetto XVI a proposito della necessità delle energie rinnovabili al fine di correggere il rapporto tra l'uomo e la natura rappresentano la punta dell'iceberg di un percorso scientifico e teologico che sta seguendo l'Accademia FOCUS delle Scienze e della Fede (lo sponsor è arrivato da poco) in relazione a tale materia. Il premio Nobel per la Fisica e la Chimica (nonché di tutte le altre materie noiose del liceo) Elettra Diotipaghi Lebollette, membro dell'Accademia, avrebbe scoperto una nuova fonte di energia. «Una volta, in chiesa, mi hanno detto che la Parola di Dio dà energia per andare avanti; un'altra volta mi hanno detto che Dio è luce: da lì sono partite le mie ricerche».
Prototipo della centrale religiosa
«Non è misticismo, è proprio scienza», ci spiega Elettra.
«Nelle centrali da me progettate è la Parola del Signore quella che alimenta le turbine: la Congregazione che si occupa di miracoli ci ha già messo gli occhi addosso, ma sappiamo che l'unico miracolo è quello di creare un'energia realmente pulita, usando semplicemente il Verbo».
«Molti esponenti politici mi hanno già chiesto se è possibile far funzionare la mia scoperta grazie alle parole degli uomini (in politica se ne sprecano, la produzione energetica in Italia ci permetterebbe di fornire elettricità a tutto il pianeta), ma sono stata costretta a rivelare loro il nuovo modello di centrale verboelettrica non può funzionare con qualsiasi parola umana».
«Si tratta, in realtà, di una nuova trovata della Chiesa per poter recuperare il potere, in questo caso sul mercato energetico, il vero problema per il futuro del nostro pianeta», afferma il grande epistemologo A. Teo Bestemmione, «sono solo chiacchiere e centrali, solo chiacchiere e centrali».

9 commenti:

  1. le centrali verboelettriche, grandiosa trovata!!!

    guardati lo spot di Corrado Guzzanti sul referendum:
    http://www.giornalettismo.com/archives/128966/lo-spot-di-corrado-guzzanti-per-il-referendum/

    RispondiElimina
  2. Se inventassero le centrali cazzateelettriche basterebbe una in parlamento per alimentare mezza Italia :-)

    RispondiElimina
  3. La dott.ssa Diotipaghi Lebollette dovrebbe fare attenzione. Le uniche energie alternative consentite sono quelle la cui tecnologia è saldamente in mano alle oil&gas company....

    RispondiElimina
  4. @Marisa: grazie per il video, vivendo all'estero qualche chicca rischiio di perdermela...
    @Giulio: fondamentalmente ho già scritto sul tema tempo fa http://notiziedelfuturo.blogspot.com/2011/03/rumore-rumore.html
    @NKW: La dott.ssa Diotipaghi Lebollette è una sprovveduta, una sognatrice, etc.

    RispondiElimina
  5. Semplice e pulita, come qualsiasi religione che mette il complesso background culturare tra le scorie da eliminare.

    RispondiElimina
  6. Sì, Molly, il problema saranno le scorie, come sempre...

    RispondiElimina
  7. Elettra Diotipaghi Lebollette :)

    RispondiElimina
  8. Stupendo anche questo post.

    Grazie grazie per il commento e ti ho arricchito :-D

    CIAO!!!

    RispondiElimina