domenica 28 agosto 2011

Padania un po' libera

A partire dal 31 settembre 2011 la Padania sarà libera, come qualsiasi altro stato riconosciuto a livello internazionale, nei giorni in cui le dichiarazioni degli esponenti della Lega siano in grado di vincere il DPC (Daily Politics Crap):  si tratta di un indice internazionale, frutto della comparazione dei giornali di tutto il mondo, che assegna il premio alla "stronzata politica della giornata". Dopo tanta insistenza sull'argomento indipendentista, ora la Lega potrà avere l'indipendenza che ha sempre voluto, ma i suoi leader dovranno dare il meglio: la dichiarazione di indipendenza della Lega è, quindi, vincolata quotidianamente con la capacità dei suoi uomini politici di dire la "peggiore vaccata" a livello planetario. L'allenamento del Trota degli ultimi anni darà forse risultati, ma la concorrenza mondiale sarà di grande livello.
Una t-shirt molto profetica
«Spararle grosse sarà una garanzia effettiva di ottenere qualcosa in cambio, era ora», dice Mario Adinolfi.
«L'indipendenza della Padania, allora, avrà i suoi peggiorni nemici nei vari alleati politici della Lega, anche se gli altri politici italiani non sono da meno».

4 commenti:

  1. La vedo dura per i padani. La punta di diamante Borghezio si è giocato il meglio poco tempo fa e adesso c'è un Lehner in forma smagliante...

    RispondiElimina
  2. siamo alle trote globali o già a quelle glocali?
    questa per me la forza di questo articolo..perchè ormai in quel liquido si muovano tutti i "competitors" ittici liquidamente perfomanti di qualsai padania, artica o boreale , di destra o di sinistra di qualsiasi post-trotismo


    bacioni anche a Maz
    ro

    RispondiElimina
  3. Dovrebbero liberare la Padania da quelli della Lega :-D

    Grazie mille per il commento, CIAO!!! :-D

    RispondiElimina
  4. Grazie a tutti, amici padani...

    RispondiElimina